ieri sera aTaranto  in occasione della presentazione di un libro  'quindici passi' di un giornalista di repubblica in cui era prevista la presenza del Presidente Vendola oltre che il Sindaco stefano  i disoccupati organizzati dello slai cobas per il sindacato di classe hanno invaso pacificamente la sala con numerose donne e bambini rompendo il clima paludato della serata.
dopo aver ascoltato l'intervento coinvolgente di Franca Caliolo, moglie dell'operaio Antonino Mingolla, della Rete nazionale per la Sicurezza sul posto di lavoro il rappresentante dei disoccupati ha parlato portando con forza la propria lotta per il lavoro con la richiesta perentoria di un piano per la raccolta
differenziata porta a porta che occupi duecento disoccupati e di un piano di bonifica ambientale che ne occupi migliaia al termine dell'assemblea il presidente Vendola ha incontrato i rappresentanti dei disoccupati organizzati guidata da margherita calderazzi,  coord provinciale dello slai cobas per il sindacato di classe.
l'incontro che ha visto a un certo punto Vendola contattare gli uffici incaricati di bari per predisporre una 'deviazione' verso un progetto pilota della Regione Puglia per Taranto che permetta di accogliere le richieste dei disoccupati al termine dell'incontro ci si Ŕ dati appuntamento al tavolo generale regione-provincia-comune-ato-amiu previsto per il 23 novembre dove i disoccupati organizzati si aspettano che le parole si trasformino in fatti venerdý 13 nuova giornata di lotta con concentramento sotto il comune al centro della giornata l'approvazione da parte del Comune di un piano di lavori provvisori che occupino una 80 di disoccupati


Disoccupati organizzati
Slai cobas per il sindacato di classe
Taranto

12-11-2009