slai cobas per il sindacato di classe

coordinamento nazionale

5 settembre 2010

 

la campagna terroristica di marchionne


Il piano marchionne - il fascismo padronale esige che gli oppositori vengano
criminalizzati nel disegno di isolarli e piegare la lotta
l'articolo di Panorama contro i tre operai licenziati, poi reintegrati, ma
ancora impediti a rientrare si muove sulla stessa linea e la stessa logica
dell' articolo 'terroristi alla catena' utilizzato nella precedente campagna
di criminalizzazione dello slai cobas per il sindacato di classe avviata
dalla Procura di Potenza, che nella prima fase comportÚ l'utilizzo  da parte
della fiat dell'inchiesta per licenziare 4 operai fiat sata, che non erano
dello slai cobas per il sindacato di classe. Alla Fiat sata Ť evidente la
similitudine - allora terroristi, oggi sabotatori -
quella campagna antioperaia Ť fallita, l'inchiesta e la montatura contro lo
slai cobas per il sindacato di classe sembrano in 'sonno '
ora si tratta di far fallire questa campagna con la movilitazione operaia di
massa, ma anche con la mobilitazione politica generale
per questo pensiamo che in occasione del 6 ottobre udienza d'appello del
ricorso fiat contro il reintegro dei 3 operai fiom debba essere comunque una
giornata di lotta nazionale e che delegazioni operaie e delegazioni
politiche e sociali debbano essere al tribunale di melfi

SLAI COBAS PER IL SINDACATO DI CLASSE
Coordinamento nazionale

cobasta@libero.it

invitiamo a leggere sul blog di 'proletari comunisti' gli 8 numeri di
speciale fiat che permettono una analisi complessiva lucida e affilata della
vicenda fiat